Asportazione “estetica” delle neoformazioni cutanee lasciando esiti cicatriziali il più possibile assenti.
Un esempio di questo caso sono la rimozione di nevi benigni dal volto o dal corpo o la rimozione di xantelasmi che altro non sono che delle lesioni giallastre a livello palpebrale.
L’asportazione può essere anche preventiva, nei casi in cui si rimuove una neoformazione sospetta si procede anche anche al relativo esame Istologico.