Dr MAURO MABELLINI
RICEVE  SU APPUNTAMENTO – TEL. 030.2585435

 

La cura ortodontica è finalizzata al raggiungimento di una nuova posizione dei denti che risponda ad esigenze estetiche e funzionali.
L’ortodonzista è lo specialista in grado di progettare lo spostamento dei denti a partire da una diagnosi individuale (realizzata mediante valutazione clinica, fotografica e l’ausilio radiografico), in base alla quale viene selezionata la tipologia di apparecchiatura ortodontica adatta a conseguire l’obiettivo preposto.
La terapia ortodontica si avvale di diversi dispositivi che, generando forze di trazione/pressione, attuano lo spostamento dei denti.

Apparecchi mobili o rimovibili
Si tratta di apparecchi che il paziente può mettere e togliere in autonomia secondo precise indicazioni terapeutiche.
Sono realizzati in resina acrilica e possono incorporare porzioni metalliche (viti e ganci).

Apparecchi  fissi
Sono costituiti generalmente da attacchi in metallo o ceramica (questi ultimi non visibili) fissati direttamente sugli elementi dentali per mezzo di resina adesiva e collegati fra loro da archi in sottile filo metallico. Questi ultimi sostituiti progressivamente durante la cura dall’ortodonzista, esercitano le trazioni necessarie allo spostamento dei denti. Gli apparecchi fissi possono essere applicati, modellati e rimossi unicamente dall’ortodontista.

Apparecchi  invisibili 
Quando gli attacchi sono fissati sulla parte interna (o linguale) del dente, rendendo l’apparecchio invisibile dall’esterno, si parla di ortodonzia linguale

Mascherine trasparenti INVISIBILI
Riescono a produrre correzioni dando un eccellente risultato ESTETICO  in periodi brevi (3-6 mesi)