Dr. CADEI BATTISTA – CURRICULUM VITAE
RICEVE SU APPUNTAMENTO – TEL. 030.2585435

 

L’Osteopatia è una scienza della salute che si basa sulla ricerca degli squilibri e delle riduzioni di mobilità delle diverse parti del corpo umano e sulla loro normalizzazione con tecniche manipolative molto precise, con l’obiettivo principale del recupero dell’equilibrio tra le distinte parti per l’ottima funzione generale del corpo. Utilizza una serie di tecniche prettamente manuali e specifiche per alleviare il dolore che deriva da queste disfunzioni, dopo aver valutato il sistema muscolo-scheletrico e cercato le aree meno funzionali di debolezza, squilibrio o di eccessiva tensione. E’ considerata una medicina dolce, sana e naturale che permette di trattare pazienti di qualsiasi età.

 

I SUOI PRINCIPI.

La filosofia osteopatica considera l’uomo come una unità di funzione, nella malattia come in salute tutte le parti del nostro corpo (muscoli, ossa, visceri o i diversi sistemi, circolatorio, nervoso, ecc.) lavorano in armonia per raggiungere e mantenere il benessere psicofisico.

 

COME AGISCE.

Il sistema arterioso e venoso dà nutrimento a tutte le cellule del nostro corpo provvedendo all’eliminazione delle tossine e delle sostanze di rifiuto. L’osteopata attraverso le sue tecniche rimuove gli ostacoli a questo “fiume di vita” (il sangue) permettendo alle forze autoguaritrici del corpo umano di ripristinare lo stato di salute in rapporto all’età ed alla gravità del problema

IL TERMINE OSTEOPATIA.

Fino ad ora si è ignorato il vero significato del termine Osteopatia, che etimologicamente deriva da “Osteon -osso, Pathos-sofferenza”. Questo termine nella sua essenza indica che sia la salute che la malattia dipendono dallo stato di efficienza dell’apparato locomotore. Osteopata, in lingua inglese (Osteo-path) indica colui che agisce terapeuticamente sul corpo umano attraverso “il sentiero” delle ossa.

TECNCHE USATE.

A seconda dell’età e della gravità del problema l’Osteopata applica le tecniche più adatte al caso, che comunque non sono dolorose o invasive per il paziente siano esse strutturali, craniali o viscerali.

 

L’OSTEOPATIA CRANIALE.

È’ un sistema di medicina manuale ideato da William Garner Sutherland in America all’inizio del secolo scorso. In quanto osteopata scoprì che le 26 ossa che compongono il cranio erano intimamente articolate tra loro in modo da permettere un leggero e docile movimento. Egli comprese che questo movimento derivava da una lieve espansione e contrazione ritmica del cervello all’interno la quale è completamente indipendente dai movimenti derivanti dalla respirazione e dalla pulsazione cardiaca. Egli scoprì inoltre che questo movimento non è limitato al cranio, ma è presente e può essere ascoltato in tutto il corpo. Questo movimento sembrò essere essenziale per il mantenimento della salute. Quando il corpo è soggetto ad un trauma, come può succedere ad esempio durante la nascita o per altri lesioni, questo sottile movimento può compromettersi e la salute del corpo può essere disturbata anche in modo molto significativo.

L’OSTEOPATIA SI OCCUPA DI:

  • Lombalgie, cervicalgie, dorsalgie.
  • Colpo di frusta, traumi, distorsioni.
  • Sciatalgie, brachialgie, discopatie.
  • Periartrite, epicondilite, artrosi.
  • Dolori e squilibri muscolari e articolari.
  • Posture scorrette, scoliosi.
  • Problemi respiratori, digestivi, intestinali.
  • Ernia iatale, spasmi viscerali.
  • Ptosi viscerali.
  • Emicranie, cefalee, vertigini.
  • Sinusiti, otiti.
  • Problemi articolazione temporo-mandibolare.
  • Plagiocefalie nei bambini.
  • Problemi di coordinazione e apprendimento nei bambini.
  • Etc…